Nel XVI secolo piantò la pianta a Parigi e la promosse.

Nel XVI secolo piantò la pianta a Parigi e la promosse.

Ragioni più comuni dietro il fumo

Come ogni altro problema, tende ad essere una causa per tutti i problemi che hai riguardo al fumo. Questi sono alcuni dei motivi principali per cui le persone fumano.

AnsiaDepressioneTristezzaNoia

Quello che le persone che fumano non sanno è che fumare sarebbe solo una soluzione temporanea. Quello che devono fare è arrivare a ciò che causerebbe la loro ansia o depressione. Se il paziente è in grado di individuare la causa della sua depressione, sarà in grado di farlo direttamente e non dovrà ricorrere al fumo per sfuggire ai suoi problemi.

Un altro modo per continuare a smettere sarebbe trovare modi alternativi per affrontare i difficili sentimenti di ansia e depressione. Ecco alcuni dei modi alternativi di gestire la depressione come segue.

EsercizioMeditazioneRilassamento sensorialeEsercizi di respirazione

Se sei in grado di farlo, sarebbe in grado di schiarirti le idee e pensare a cosa avresti dovuto fare veramente dopo aver affrontato il problema.

Oltre a questo, trovare una buona motivazione per i tuoi obiettivi sarebbe uno dei modi migliori per smettere di fumare per sempre. Se puoi, dovresti elencare i motivi per cui dovresti smettere di fumare. Se possibile, dovresti sempre portarlo con te ovunque tu vada come promemoria di ciò che stai facendo. In questo modo, sarai in grado di evitare efficacemente il fumo, non importa quanto stressante possa essere la situazione.

Inoltre, dovresti anche essere consapevole dei tuoi fattori scatenanti del fumo. Quando e dove di solito sentono il bisogno di fumare? Quali tipi di situazioni ti portano al fumo? Se riesci a rispondere a queste domande, allora sarebbe più facile per te modificare i tuoi schemi comportamentali in modo tale da evitare le situazioni che possono portarti al fumo.

Puoi iniziare il tuo piano sul fumo ricordando e seguendo i passaggi.

Impostare una data di fine: conoscere la data esatta in cui inizierai a smettere ti aiuterà a stabilire l’obiettivo principale in movimento.Dovresti anche dire alla tua famiglia e ai tuoi amici dei tuoi piani per smettere. In questo modo, saranno in grado di ricordarti il ​​tuo obiettivo e il tuo obiettivo e riportarti efficacemente nella giusta direzione.Dovresti anche essere preparato per le sfide che potresti dover affrontare mentre smetti. Allenati in modo tale da poter affrontare correttamente le sfide senza tornare alle tue abitudini.Oltre a questo, dovresti anche rimuovere tutto ciò che ti ricorda l’abitudine e potrebbe anche portarti fuori strada. Dovresti rimuovere tutti i pacchetti di sigarette dalla tua casa, dal tuo posto di lavoro e dal tuo veicolo/trasporto.Infine, non dovresti vergognarti di chiedere aiuto, parlare con un professionista della tua dipendenza ti aiuterà a rimanere concentrato sui tuoi obiettivi e alla fine riuscirai a smettere.

Nel registro eventi e Gestione delle tue voglie

Ora che hai smesso con successo, il prossimo problema che dovresti affrontare sono le voglie che sei destinato ad avere. Ecco i sintomi che possono indicare il tuo desiderio di sigarette.

Vertiginimal di testaAumento dell’appetitoIrrequietezza

Sei destinato a sperimentare i sintomi a causa della mancanza di rilascio immediato che lo zucchero della nicotina può fornire al tuo corpo. Tuttavia, i sintomi possono durare solo pochi giorni fino a quando il tuo corpo non può adattarsi ai cambiamenti che si verificano all’interno. In questi giorni, tutti i tuoi livelli di zucchero potrebbero essere un po’ più alti del normale. Per contrastare gli effetti delle voglie, dovresti bere molti succhi. Questo aiuterà il tuo corpo a tornare alla normalità.

Suggerimenti aggiuntivi

Oltre a quelli menzionati, potresti anche dover cambiare le tue cerchie sociali. Ciò significa che, per quanto possibile, cerca di evitare di passare del tempo con i fumatori sul posto di lavoro o in altri possibili luoghi in cui potresti trovarti.

Inoltre, prova a trovare un amico che possa smettere di fumare con te. Smettere con un amico o renderti più facile seguire il tuo programma. Il tuo amico sarà lì per ricordarti e aiutarti a rialzarti nel caso in cui cadi dal carro.

Mantenere una dieta sana può anche aiutarti a smettere di fumare. Questo ti aiuterà a perdere peso e a mantenere i chili persi dal fumo. In questo modo, sarai anche motivato a non fumare regolarmente.

In relazione a questo, cerca di ottenere supporto dagli altri il più possibile. Se hai dei problemi emotivi che vorresti affrontare, chiama qualcuno con cui puoi parlare. In questo modo riusciresti a scaricare tutti i tuoi sentimenti di ansia e tristezza e quindi sedare la voglia di fumare in modo più efficace.

Ricorda sempre che se sei abbastanza determinato, sarai in grado di raggiungere il tuo obiettivo, non importa quante sfide affronterai mentre ci arrivi. La cosa più importante è che tu sia disposto a fare tutto il necessario per liberarti dal fumo. Se tieni questo a mente, non c’è nulla che ti impedisca di non fumare più.

Questo è un guest post di Thomas Andrews e crede che l’uso delle migliori sigarette elettroniche per i forti fumatori possa aiutare a smettere di fumare del tutto. Se sei anche interessato a scrivere per HealthResource4u, controlla le nostre linee guida per la pubblicazione degli ospiti su scrivi per noi.

Fatti sul consumo di tabacco

Il tabacco contiene nicotina, che prende il nome da una pianta chiamata Nicotania tabacum, che prende il nome da un ragazzo francese Nicot de Villemain. Nel XVI secolo piantò la pianta a Parigi e la promosse. Questo alcaloide costituisce quasi il 3% del peso secco del tabacco e contiene principalmente foglie e radici. Ma una quantità minore si trova in altre piante come patate, pomodori, melanzane, foglie di piante di coca e peperoni verdi.

Lo sapevi che alla fine del XVII secolo la nicotina veniva usata come pesticida? Si è vero! L’effetto antihervivore della nicotina può essere molto letale, soprattutto per gli insetti. Allo stesso modo, il solfato di nicotina era anche considerato il più potente insetticida botanico disponibile per i giardinieri domestici poiché era molto dannoso per l’uomo e veniva rapidamente assorbito attraverso la pelle. Ecco perché, nel 2008, la United States of Environmental Protection Agency (EPA) ha vietato l’uso di pesticidi a base di nicotina.

Effetti sul consumo di tabacco

A dosi più elevate, tra 30 e 60 mg, la nicotina può essere molto letale per l’uomo e deterrente per gli insetti, rendendola una sostanza chimica neurotossica. Tuttavia, in dosi più piccole, 1 mg o meno presente nella sigaretta, agisce come stimolante.

In dosi più piccole, la nicotina non influirà sulla salute degli esseri umani. Ma a dosi più elevate, è molto dannoso per la salute degli esseri umani. Ci sono molti effetti collaterali dovuti al consumo di tabacco.

Colpisce il sistema nervoso

La nicotina colpisce principalmente il sistema nervoso e aiuta a ridurre l’appetito, allevia la depressione, migliora l’umore, migliora la memoria e la cognizione e migliora l’attività del treno. Tuttavia, aumenta anche la salivazione, stimola la motilità intestinale, aumenta sia la pressione sanguigna che la frequenza cardiaca e può anche causare vomito e nausea.

Dipendenza da nicotina

Sebbene occorra solo 1 mg di nicotina in una sigaretta per stimolare il tuo cervello, tuttavia, questo singolo bastoncino sarebbe sufficiente per causare anche la tua dipendenza. Il tuo cervello è responsabile della creazione dei neurotrasmettitori, che crea così emozioni e sensazioni che provi dentro di te. Ma quando si inala la nicotina, maschera quei neurotrasmettitori, ingannando così i neuroni e sostituendo la sostanza chiamata acetilcolina sui suoi recettori. La nicotina poi continua a produrre una quantità anormale di dopamina, causando euforia. Dopo aver fumato, l’euforia cessa perché l’effetto della nicotina è sparito.

Quindi, quando questa sensazione di benessere scompare, potresti provare a provare di nuovo quella sensazione. Ecco perché la maggior parte delle persone ha bisogno di un’altra sigaretta per far rivivere quell’euforia. Questo ciclo continua e poi, alla fine, la dipendenza aumenta.

Sintomi cronici di astinenza

A volte, i fumatori possono anche voler smettere di fumare e, mentre lo fanno, possono manifestare sintomi di astinenza da lievi a cronici come ansia, desiderio intenso di nicotina, depressione, disturbi del sonno, sonnolenza, mal di testa, frustrazione, incapacità di concentrazione e perdita di peso . Questi sintomi saranno al massimo per almeno 2-3 giorni dopo aver smesso di fumare.

I sintomi da astinenza possono essere ancora più frequenti tra le persone che fumavano più stick al giorno o che avevano più anni o fumavano. Ma i tossicodipendenti da nicotina stanno cercando di evitare questi stessi sintomi e, quindi, prolungano il loro recupero e la loro dipendenza dalla nicotina.

test

Oggi sono disponibili numerosi strumenti diagnostici per rilevare la nicotina nel corpo. Quando si inala il fumo, la nicotina viene metabolizzata in cotinina in organi vitali come fegato e polmoni, che alla fine viene espulsa attraverso l’urina. Oltre alla nicotina, la cotinina è un buon indicatore dell’uso di nicotina, rilevabile nella saliva, nelle urine e nel sangue.

Durata della permanenza della nicotina nel corpo

Dipende dal numero di tabacco che fumi ogni giorno, e dal numero di anni che hai fumato fino ad oggi, e anche dal tipo di test della nicotina fatto. In breve, possono essere 2 giorni o possono durare fino a 3 mesi.

Analisi del sangue alla nicotina

Per rilevare l’uso di nicotina, possono essere utilizzati esami del sangue sia quantitativi che qualitativi. Si può capire la presenza, o l’assenza, oi livelli di nicotina nel sangue. La nicotina, insieme ad altre sostanze come anabsina e cotinina, può essere utilizzata per condurre questi esami del sangue. Questi test possono rivelare anche le più piccole tracce di nicotina presente nel sangue.

Quanto tempo rimane la nicotina nel sangue?

Quando si inala la nicotina, questa viene metabolizzata in cotinina, che si mescolerà nuovamente con il sangue. Questo è quando inizia la disintossicazione del fegato, che aiuta a rimuovere le tossine dal sangue. Tuttavia, questo processo di rimozione è spesso lento rispetto al processo di rimozione dei rifiuti da parte del rene sotto forma di urina, che di solito avviene a un ritmo molto più rapido. In questi esami del sangue, vedrai ancora la presenza di nicotina fino a 1-3 giorni dopo aver smesso di usare prodotti contenenti nicotina come sigarette, cerotti alla nicotina, tabacco senza fumo o gomme.

Anche altri fattori giocano un ruolo enorme: la quantità di uso di nicotina, l’età e la salute di un individuo, ecc. Se i livelli di continina vengono utilizzati per rilevare la presenza di nicotina nel flusso sanguigno, potrebbero essere necessari 1-10 giorni prima che i livelli non sarà più rilevabile nel sangue. A volte, una serie di motivi può anche portare a risultati falsi positivi. Ad esempio, se lavori in un’area di raffinazione dei metalli, potresti consumare alti livelli di tiocianato, o se mangi cibi contenenti tiocianato come broccoli, cavoli, senape e mandorle, o se prendi medicinali come le anfetamine. Dovresti anche considerare gli errori di laboratorio.

 Ritiri del consumo di tabacco

Sebbene la nicotina dia una forte dipendenza e l’astinenza possa sembrare difficile all’inizio, smettere di fumare è possibile. Ecco alcuni metodi con cui puoi eliminare la nicotina dal tuo corpo e, durante il processo, ridurre al minimo o addirittura evitare la sindrome da astinenza in modo efficiente.

 Per prima cosa, bevi molta acqua, almeno 1 litro d’acqua. Più acqua bevi, più nicotina rilascerà il tuo corpo attraverso l’urina. Mangia frutta e verdura sana. Hanno un alto contenuto di acqua e fibre e agiscono come antiossidanti. Esercizio. Il tuo corpo rilascia le tossine attraverso la sudorazione che aiuta a rimuovere la rimozione della nicotina più velocemente. L’esercizio aiuta anche a far circolare il sangue. Mangia cibi come cipolle, tuorli d’uovo e aglio. Ciò che fa è creare la produzione di bile nel fegato, che a sua volta aiuterà a rimuovere le tossine e la nicotina dal corpo.

Abbiamo discusso di come il tabacco rimane nel tuo sistema e abbiamo anche delineato alcuni fatti, effetti, usi, test e metodi di astinenza. Se stai visitando paesi dell’UE da altri paesi e hai bisogno di controllare la presenza di nicotina nel tuo corpo, puoi usare la carta EHIC. Questa è una tessera sanitaria europea, è una tessera gratuita che ti consente di ricevere cure mediche a costi ridotti o gratuitamente se sei assicurato o coperto da un regime di previdenza sociale dei paesi del SEE.

 Ruby Andrew vive a Bristol, nel Regno Unito, ed è un’appassionata lettrice e blogger. Lavora come blogger ospite nelle aree di interesse prescelte e attualmente scrive per conto di EHIC card. Se sei interessato anche a scrivere per HealthResource4u, controlla le nostre linee guida per la pubblicazione degli ospiti su scrivi per noi.

Ci sono un certo numero di opinioni diverse quando si tratta di tatuaggi, ma ovviamente se hai deciso di farti un tatuaggio non vuoi sentirti dire che sono pericolosi, ma piuttosto come puoi evitare i pericoli che a volte sono associati tatuaggi. Il primo passo è capire perché i tatuaggi possono essere un rischio per la nostra salute e per capire che è necessario comprendere il processo utilizzato per creare un tatuaggio.

I tatuaggi vengono creati utilizzando una macchinetta per tatuaggi; una macchina che spinge un ago avanti e indietro rapidamente per tagliare la pelle più volte, rapidamente per creare linee, mentre contemporaneamente spinge l’inchiostro in questi piccoli piercing per lasciare un colore permanente nella pelle. Questo ovviamente causa un leggero sanguinamento e può essere un processo doloroso.

I rischi

Ora, ci sono alcune preoccupazioni piuttosto ovvie relative alla tua salute di cui potresti essere preoccupato, ma piuttosto che preoccuparti di quali sono i rischi dovresti ovviamente considerare come evitarli.

Metalli pesanti negli inchiostri per tatuaggi

In realtà – questo non è vero in questi giorni. Sì, potrebbe essere stato ragionevolmente comune in passato, ma in questi giorni le aziende di inchiostro non sono autorizzate a produrre inchiostri per tatuaggi con metalli pesanti o ingredienti nocivi. Tutto quello che devi fare è selezionare un artista con licenza in modo da essere sicuro che stia usando un inchiostro con licenza e autorizzato. Ciò significa anche che non devi preoccuparti della risonanza magnetica, perché gli inchiostri non sono più magnetici.

infezioni

Ci sono due potenziali infezioni quando si tratta di un tatuaggio. Un’infezione dal processo del tatuaggio e un’infezione dal processo di guarigione. Le più gravi sono le infezioni trasmesse dal sangue che si verificano durante il processo di tatuaggio possono essere evitate selezionando un tatuatore che mantenga un ambiente igienico e sterile per il tatuaggio. potencialex medico Un tatuatore professionista che mantiene un elevato standard di igiene indosserebbe ovviamente i guanti durante il processo di tatuaggio e sarebbe felice che tu dia un’occhiata in giro per i locali. La maggior parte ti spiegherà anche qualcosa sull’attrezzatura che stanno usando; se si tratta di un ago sterile monouso o se preferiscono sterilizzare i loro aghi riutilizzabili. Se hai dubbi puoi chiedere loro maggiori informazioni, oppure puoi trovare uno studio diverso di cui sei più sicuro.

È ovviamente possibile che il tatuaggio si infetti durante la guarigione. Puoi evitarlo seguendo attentamente le istruzioni per la cura successiva, il che significa mantenere il tatuaggio pulito, idratato e coperto quando si trova in un ambiente che potrebbe potenzialmente causare un’infezione. Se il tatuaggio viene infettato, puoi consultare il tuo artista o un medico: un tatuatore qualificato avrà esperienza con le infezioni e potrebbe essere in grado di consigliare un antibiotico, ma a seconda della gravità dell’infezione potrebbe essere necessario consultare un medico.